Tre… due.. uno. Azione!

Nei giorni scorsi ho avuto l’opportunità di accompagnare un team selezionato di persone appena fuori Milano per un’attività di teambuilding decisamente sopra le righe.

Una vera e propria sfida all’ultimo colpo… una sfida di paint ball.

Vedere il gruppo arrivare Maschere Protettiveun po’ alla spicciolata, ancora in giacca e cravatta, ha decisamente aumentato la mia curiosità nello scoprire, colpo dopo colpo, come avrebbero reagito sperimentando un’attività adrenalinica  e dinamica come quella da noi proposta ed organizzata.

Dopo un briefing iniziale tenuto da formatori e staff qualificato, sulle norme di sicurezza e sulle strategie di gruppo che possono trovare un riscontro anche nell’ambiente lavorativo,  il gruppo è stato suddiviso in due squadre intercambiabili che si sono sfidate fino a sera.

Dopo un primo momento di insicurezza generale data soprattutto dalla peculiarità della situazione,  i giocatori hanno acquisito  una maggiore padronanza del mezzo, trasformandosi da ingessati business men a veri e propri action men. Insomma, al termine della giornata mi aspettavo quasi un’uscita dal campo un po’ alla Full Metal Jacket , con tanto di jingle Topolin…Topolin… Viva Topolin”.

La cosa davvero interessante è stato vedere come gli stessi protagonisti del gioco fossero automaticamente portati a riflettere sulle strategie applicate durante ogni singola sfida per rendersi conto pian piano di come il fulcro di tutto fosse il  gioco di squadra, dove non sempre la figura del leader dominante è determinante: spesso infatti è il leader democratico, in grado di ascoltare gli altri membri del proprio team, a portare a casa la vittoria.

La fine della giornata ha visto gli ospiti protagonisti di un ultimo percorso, questa volta decisamente meno fisico e, soprattutto  ambientato in un’ epoca completamente diversa.. I fucili ad aria compressa, le maschere e le tute mimetiche sono state riposte per lasciare posto a stendardi, drappi, candelabri,  coppe di buon vino e buon cibo per consentire al guerriero il giusto riposo dopo una lunga battaglia grazie ad una cena medievale in grado di soddisfare anche i palati più esigenti.

Annunci

One thought on “Tre… due.. uno. Azione!

  1. Bello, un gioco che permette di liberare il ‘Killer Joe’ che sonnecchia in noi, potendo poi festeggiare come cavalieri medievali dopo il torneo… DEVO provarlo ad ogni costo, una volta, se non finisce come il film “Paint Ball”! Da riproporre obbligatoriamente appena si ripresenta l’occasione ‘eventizia’ 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...